DSC_3659

2DF. A CHIETI PARTENZA A RAZZO DI WURBS-MECHANIC SYSTEM

Loacker-Volksbank Bolzano vs Wurbs-Mechanic System Pallamano Oderzo: 23-28

Loacker Volksbank Bolzano:
Luterotti, Veronese , Schmidt 4, Vegni 4, Vonmetz 4, Atz 1, Giannccaro 1, Gostner 3, Knoll 3, Santoni 1, Solderer 2, Seebaker, Wurst, Massa.
Allenatore: Mair Reinhold

Wurbs Mechanic System Pallamano Oderzo:
Balzano 7, Carrer, Cattai, Felet, Gherlenda 2, Lolli 4, Lorenzon, Marsano 8, Noris 1, Pizzol 2, Pizzutto 1, Soldera, Traini, Vitobello 3.
Allenatore: Angelo Bufardeci

Arbitri: Amendolagine – Potenza

A Chieti hanno inizio alle ore 9.00 del 12/05/2017 le finali delle 6 squadre di 2a divisione femminile, che si sono guadagnate la possibilità, in un girone all’italiana, di giocarsi la promozione nella massima serie nazionale.
Due di queste verranno promosse in A1.
La prima partita vede confrontarsi Bolzano e Oderzo, due scuole di pallamano filosoficamente diverse.
Le Altoatesine, molto toste fisicamente, fanno della velocità e della corsa le loro armi migliori.
Le Venete Opitergine hanno nella tecnica, nella precisione e nella tattica, le loro principali caratteristiche.
Ebbene ne esce una partita molto bella, condotta, nel primo tempo, dal Bolzano, che riesce a contrastare le Wurbs Mechanic System con azioni veloci e molto efficaci. Forse complice anche l’orario mattutino, le nostre faticano per rimanere a contatto e riescono a pareggiare solo alla fine del primo tempo 12/12.
Molti i rigori che si sono procurate le bolzanine e molte le azioni ficcanti che hanno perforato la pur buona difesa veneta.
Coach Bufardeci, che peraltro ha gia fatto ben ruotare la panchina, trova le parole giuste per far scendere in campo le sue ragazze, nel secondo tempo, con il piglio giusto.
Ottime giocate difensive, veloci ripartenze, palle recuperate e buonissimo giro palla, portano al tiro le ali, il pivot, i terzini di Oderzo che, poco a poco, impongono la loro pallamano e si stabilizzano al comando della partita con due, tre, quattro reti di vantaggio, praticamente fino alla fine dell’ incontro.
Ottima giornata anche per Serena Carrer che festeggia il sul compleanno con una prestazione maiuscola, specialmente nel secondo tempo.
Molto bene tutte le ragazze che, ognuna sfruttando al meglio le sue caratteristiche, portano un mattoncino importante per una vittoria di SQUADRA.
Il primo passo è stato fatto, nel migliore dei modi, ed ora tutte già a concentrarsi per la prossima partita con Sardegna, alle 15.30
Avanti così!