7C01A580-DDB2-4B42-BC3F-72E03DDB297B

A2M. ANCORA DUE PUNTI A BRESSANONE PER COACH CAVALLARO & C.

A2M Brixen – Pallamano Oderzo (p.t. 10 – 14)   Ris.Fin. 22 – 23

Pallamano Oderzo:, Stival 3, Giolo 7, Ongaro , Mazzariol 3, Paladin A,5,  Marcuzzo A. 2, Marcuzzo M., Campo Dall’Orto 3, Tonon,  Makosa, Milovanovic .

Allenatore: Alessandro Cavallaro

Brixen: Mischi 1, Giuliani 1, Dejakum 5, Sader 4, Salcher 2, Pfeihofer 2, Blasrichler, Gfader 1, Mitterrutzner 3, Untedkirker, Bacher 3, Ploner, Penn.

Allenatore: Doldan Jan Manuel

Arbitri: Nguyen, Panetta

La penultima giornata di Regular Season del girone B della serie a A2 ha stabilito la prima e seconda che andranno a disputare le Final8 a Borgo San Lorenzo a fine mese.

Oderzo ha espugnato Bressanone e Taufers ha vinto contro Vigasio.

Sabato prossimo, ultima di campionato, servirà solo a rinvendire l’organico.

Ma concentriamoci sull’Oderzo che ha riportato una vittoria estremamente sofferta sul Brixen a cui ha dato il suo importante contribuito uno strepitoso Milovanovic tra i pali.

Oltre ad aver respinto numerose conclusioni si è opposto anche a due tiri dai 7 metri.

Oderzo si è presentato in campo con un organico ridotto all’osso tra infortuni e impegni lavorativi e scolastici.

Il fischio d’inizio alle 16,30 ha complicato non poco la lunga trasferta.

Coach Cavallaro si è visto costretto a centellinare le forze dei ragazzi.

Una vittoria costruita soprattutto nei primi 20 minuti di gioco quando gli opitergini hanno preso un buon margine, doppiando più volte i padroni di casa.

Sul 7-14 al 22° del primo tempo, Brixen ha iniziato ad applicare la marcatura uomo sui due avversari più performanti: Mazzariol e Andrea Paladin.

La squadra leader della classifica è andata così in tilt, black-out totale.

Sterile in attacco, conclusioni troppo distanti dalla porta, Oderzo, non è andato a rete per ben 15 minuti, un’eternità nella pallamano.

In tutto questo periodo, Brixen è riuscito ad accorciare con un parziale di 4 a zero.

A smuovere il tabellone dal lato ospiti ci ha pensato un rigore trasformato da Giolo, miglior realizzatore dell’incontro, con 7 reti.

Attorno al 20° della ripresa il Bressanone è andato due volte in gol nel giro di pochi secondi e si è portato pericolosamente sul -1.

Quando ormai sembrava che li opitergini avessero finito la “benzina”, un propedeutico time out ha fatto rifiatare gli ospiti a livello mentale.

A tenere a bada l’irruenza del Brixen oltre ad alcune parate strepitose di Milovanovic, tre reti salutari a firma Mazzariol e Giolo (2).

Portati a casa i due punti e con tre di vantaggio sulla seconda, l’ultima in casa con l’Estense sarà solo l’occasione per impiegare i tanti giovani dell’under 21 che hanno fatto molta panchina durante questo campionato.