Coppa Veneto – primo test

Matteo Paladin - Pallamano Oderzo

Matteo Paladin – Pallamano Oderzo

Meolo 12.10.2014

Inizia la nuova avventura del campionato Maschile di serie B 2014/2015, con la disputa della Coppa Veneto che, nella seconda fase, prevede la partecipazione anche di squadre di serie A2.

Le squadre di serie B, ancora in rodaggio, avranno l’opportunità di confrontarsi fra loro, tutte contro tutte, disputando partite di 30 minuti ( 15 + 15 ).

Sono stati previsti 3 raggruppamenti che dureranno un pomeriggio intero ( dalle 14.00 alle 19.00 )

Il primo a Meolo, successivamente ad Oderzo il 19 ottobre, e per finire a Mestrino il 21 dicembre.

Le squadre iscritte alla Coppa Veneto sono : Musile di Piave, Oriago Arcobaleno, HMT Mestrino e Pallamano Oderzo.

La squadra di Musile di Piave, più avanti nella preparazione e più esperta delle altre ha dominato il primo raggruppamento vincendo tutte e tre gli incontri.

Ottima la prestazione dei tre veneziani  ex Oderzo e dell’ esperto Pivot Stefano Tedesco.

La squadra di Oderzo, formata quasi esclusivamente da giovanissimi ancora un po’ indietro nella preparazione, ha vinto due partite su tre.

Da sottolineare le prestazioni di  Matteo Paladin (anche se qualche volta sopra le righe) e, nell’ ultima partita, di Ongaro Gregory e Cattai Enrico. Buona, a tratti, la prestazione complessiva di Riccardo Malisan in porta. Soddisfacente, in quanto fuori ruolo, la prova di Alex Marcuzzo.

Tutti gli altri da rivedere con più minuti e più allenamenti nelle gambe.

Precisazione doverosa, l’assenza di giocatori quali  Stival Marco, Vitto Domenico e Manfre Mattia.

La squadra di HMT Mestrino è giovane ed atleticamente ben preparata e già si vede la mano del nuovo tecnico Diego Menin.

Alcune buone individualità, un discreto gioco corale, buone ripartenze, ha vinto una sola partita su tre, ma ha già dimostrato grandi possibilità di crescita.

La squadra Arcobaleno/Oriago è sembrata un po’ indietro nella preparazione.

Inizialmente dava l’impressione di essere ben organizzata e di avere chiaro il progetto di gioco, per poi perdersi in qualche tiro affrettato, in alcune palle perse di troppo, in alcune conclusioni discutibili dalle quali, inevitabilmente, scaturivano dei contropiedi per le squadre avversarie.

Nell’ ultima partita, contro il Musile, ha paradossalmente espresso il miglior gioco della giornata, ed anche il risultato, per due terzi della gara, è stato soddisfacente.

Alla distanza, la maggior prestanza e la maggior determinazione  del Musile, hanno fatto la differenza.

Appuntamento domenica prossima (19 ottobre 2014) ad Oderzo – Masotti – dalle 14.00 alle 19.00

Ci saranno le stesse squadre. Ci sarà la medesima formula. Ci saranno rivincite e strategie di gioco.

Sicuramente, grazie alla formula della Coppa Veneto, per la quale passeranno alla seconda fase le prime due classificate, ci aspettano partite combattute e squadre determinate al successo.

 Buona pallamano a tutti.