23157322_1809496542445786_4295421003600430439_o

A2M. A FERRARA PRIMO STOP E TANTE MAZZATE

Ferrara United – Pallamano Oderzo (P.T. 9-11) Ris Fin. 24-21
Pallamano Oderzo:
Campo Dall’Orto 4,  Giolo 1, Marcuzzo A. 1, Mazzariol 3, Paladin A. 6, Paladin M. 5, Parro, Tonon, Marcuzzo M. 2, Karrobi, Tranaschini, Giacomazzi, Makosa, Milovanovic.
Allenatore: Cavallaro e Bufardeci
Ferrara United:
Alberano 2, Castaldi 2, Garani 6, Hristov A. 3, Maranini, Marzocchi, Sgargetta 5, Sigolo 1, Patore, Fiorini 3, Gatagna, Hristovm V. 2.
Allenatore: Lucio Ribaudo
I ragazzi opitergini che disputano il campionato di serie A2, incappano nella prima sconfitta stagionale contro il Ferrara United, formazione con giocatori di qualità ed esperienza sia anagraficamente sia con alle spalle campionati nella massima serie.
Di fronte alla maggior freschezza atletica della capolista i padroni di casa hanno optato per un gioco falloso  con continue provocazioni nei confronti delle pedine importanti dell’Oderzo.
Tutto questo è stato permesso da una coppia arbitrale che, intimorita dalla caratura dei giocatori di casa, non ha usato le necessarie cautele per salvaguardare l’integrità fisica dei giocatori ospiti.
Incontro equilibratissimo dove i ragazzi di coach Cavallaro riescono in qualche maniera a condurre il primo tempo in vantaggio e vanno al riposo con due reti di vantaggio 11 a 9.
Gran difese in spolvero, impressiona il Ferrara soprattutto a livello fisico con giocatori sulla trentina che fanno valere la loro stazza.
La ripresa ha un sapore diverso, il padroni di casa scendono sul parquet con grande aggressività, a dir poco esasperante.
I falli sono ripetuti e gratuiti.
Dopo 6 minuti della ripresa le squadre sono nuovamente in parità: 13-13.
Qui l’incontro si incanala sull’estenuante punto a punto.
Esaltante per il gran pubblico presente, meno per i giocatori dell’Oderzo che vengono travolti fisicamente dagli avversari.
Gli ultimi 5 minuti di gioco sono da pura anarchia con panchine esagitate e giocatori estensi a caccia degli avversari.
Oderzo nei secondi finali ha la palla per portare l’incontro in parità 22-22, invece il tiro viene respinto e nel successivo contropiede il Ferrara trova la rete del successo.
Ora per gli opitergini il prossimo è turno di riposo torneranno in campo sabato 18 novembre in quel del Vigasio, altra formazione temibile, attualmente a pari punti con l’Oderzo in vetta alla classifica.
by Nicola Zoppa